Arredamento / Complementi d'arredo / Design / Studio

Scrivania S 285 in tubolare d’acciaio: un pezzo significativo di storia del design

Maggio 11, 2020

Tag:, , , ,

Sembra quasi che Marcel Breuer avesse presagito l’avvento dei computer portatili e dell’home office dei nostri giorni: l’elegante scrivania compatta in tubolare d’acciaio sembra disegnata specificatamente per lo stile di vita e il mondo del lavoro moderni.

La scrivania in tubolare di acciaio S 285, disegnata nel 1935 da Marcel Breuer per Thonet, è un esempio riuscito dell’ambizione programmatica del Bauhaus di ricondurre estetica e tecnica ad un’unità formale.

In questo modello si sposano perfettamente le conoscenze del designer sul tubolare d’acciaio e le sue esperienze nell’architettura di interni. Sia il piano della scrivania che le cassettiere e i ripiani in legno laccato o mordenzato si integrano armoniosamente nel tubolare d’acciaio curvato. La struttura portante forma una linea unica e ininterrotta all’interno della quale gli elementi in legno, dalle linee chiare, sembrano come fluttuare.

Thonet Shooting 05.+06.07.2010 Showroom Frankenberg

Questo mobile dalle forme sobrie e proporzioni equilibrate rappresenta un periodo molto significativo della storia contemporanea, noto come “Nuova Oggettività”

Thonet ha realizzato fino ad oggi diverse varianti di questo modello così particolare nel suo genere. Telaio in tubolare d’acciaio cromato o colorato, corpo in rovere o frassino mordenzato, frassino laccato a poro aperto oppure laccato a poro chiuso in diverse tonalità. I cassetti hanno una chiusura centralizzata. Disponibile anche con ripiani a vista.

Thonet Shooting 05.+06.07.2010 Showroom Frankenberg

Nella versione “Pure Materials” è fornito anche impiallacciato noce trattato con olio. I cassetti della scrivania sono dotati di meccanismo di estrazione totale e chiusura smorzata. Le scrivanie asimmetriche possono essere fornite anche in versione speculare.

Author

Paola Agostini

Your email address will not be published.